“Andare avanti – In cammino per ridare un senso alla vita” di Christian Cappello

Posted by

Chi ha l’abitudine di gironzolare tra i blog di viaggio avrà sicuramente sentito parlare di loro. Sono Marta & Chris, ossia Marta Lazzarin e  Christian Cappello, la coppia di blogger vicentini che gestisce il celebre Blog di Viaggi.com, voce e riferimento di una vasta comunità di viaggiatori fai da te, turisti e avventurieri on the road.

Siamo nel 2015. La vita di questa coppia di giovani sta per raggiungere l’apice della felicità con l’arrivo del primo figlio. Hanno già deciso il nome: Leonardo. Nel mese di dicembre, dopo una gravidanza tranquilla, arriva il dramma che rimbalzerà sulle pagine di cronaca dei media nazionali. Marta viene portata d’urgenza in ospedale con febbre e forti dolori. Purtroppo moriranno sia lei, sia il bambino che porta in grembo, lasciando Christian e la famiglia nella più sorda disperazione.

Lui racconta che poco tempo prima Marta gli aveva confidato: «Nulla mi fa più felice che aiutare il prossimo. Credo che sia doveroso far qualcosa in più per sostenere chi ha bisogno. Mi sta girando nella testa un’idea: un viaggio itinerante in Italia per raccogliere fondi per la ricerca sulle malattie rare. Sarebbe anche un modo per farle conoscere alla gente».

Il 2 aprile 2016, sulle ali di queste parole che gli risuonano nella mente, Christian è partito da Bassano, dopo aver fondato la onlus Marta4kids. Il 2 aprile è il giorno in cui sarebbe dovuto nascere il piccolo Leonardo. Si mette in cammino, come scrive lui stesso, per donare e fare del bene, convertendo rabbia e dolore in amore, sorrisi e speranze. Impiegherà quasi un anno per percorrere 4000 km lungo tutta l’Italia, con lo scopo di visitare di persona i 27 centri di ricerca sulla fibrosi cistica sparsi sul territorio del nostro Paese. Camminando in questo eccezionale viaggio di solidarietà, incontrerà migliaia di uomini e donne – che spesso gli saranno accanto condividendone la strada – insieme a medici, giornalisti, malati e semplici curiosi. Una folla di vite in cammino si accoda dietro a questo ragazzo coraggioso come sappiamo esserlo tutti noi, laddove buttiamo il cuore in un progetto d’amore.

“Andare avanti” (Mondadori) è il commovente diario di questa avventura tra le persone e le loro storie. In assoluta semplicità e senza retoriche, Christian testimonia coi propri passi che l’aprirsi agli altri è una delle poche vie realmente terapeutiche che ci sono concesse in questo mondo. Che non ci sia retorica lo si vede dal finale. Vi anticipo che mi ha fatto venire un groppo in gola. Perché sì, alla fine bisogna comunque tornare a casa. Al proprio dolore. E si dice che quando te ne vai, quello che lasci alle tue spalle cristallizza lì, come imbrigliato in una veste gelida. E da casa riprende un nuovo sentiero, forse ancora più tortuoso, nell’ombra del quotidiano. Però adesso la forza che serve c’è tutta. È un abbraccio di voci, ricordi, polvere e sofferenze che ti hanno ascoltato e asciugato il sudore per centinaia di giorni.

 

 

2 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...